classi porte blindate
Sicurezza per la tua casa
11 Maggio 2018
tende da sole condominio
Installare le tende da sole in condominio
6 Giugno 2018

Uso e Manutenzione delle Tende da Sole

tende da sole

Teli e tende da sole

Le Tende da Sole, indispensabili nel periodo estivo per ripararsi dal calore dei raggi solari, sono parte integrante delle vostre abitazioni. Per questo motivo bisogna prestare un occhio di riguardo verso la loro manutenzione al fine di tenerle sempre belle esteticamente e perfettamente funzionanti.

Precisazioni

È bene precisare che le tende da sole, anche se confezionate con tessuti impermeabili o pvc, sono state strutturate e progettate come protezione solare ed ogni uso diverso è infatti da considerarsi improprio, erroneo e potenzialmente pericoloso, e solleva il produttore da ogni responsabilità per eventuali danni a persone o cose.
L’uso normale delle tende è consentito ad operatori non professionisti purché di età superiore ad anni 14. 
Le operazioni di installazione, riparazione e manutenzione straordinaria devono essere effettuate da personale tecnico qualificato.
È importante evitare l’accumulo di acqua al centro della tenda, tenendo sempre in tensione il tessuto e con adeguata pendenza.
In particolare, il telo deve essere asciutto. Se viene avvolto bagnato o umido, il telo è infatti più facilmente attaccabile dalle muffe e può ampliare il fenomeno delle ondulazioni nei pressi delle cuciture. Nel caso in cui il telo sia bagnato e sia necessario riavvolgere la tenda, ad esempio in caso di pioggia o temporale, non appena possibile, svolgere nuovamente il telo per farlo asciugare.
NB. Prima di chiudere la tenda per il periodo invernale o per lungo tempo, assicurarsi sempre che il telo sia perfettamente asciutto.

 

manutenzione tende da sole

Pulizia e manutenzione

Come accennato brevemente nelle precedenti righe, è importante curare lo stato delle tende da sole. Di seguito trovi alcuni consigli su come occuparti della manutenzione del telo delle tue tende da sole.

  1. Rimuovere periodicamente la polvere della tenda con una spazzola o un’aspiratore.
  2. Qualora vi siano macchie difficili da pulire si consiglia di lavare con acqua ad una temperatura di 40° circa.
  3. Le macchie di grasso possono essere rimosse utilizzando prodotti specifici per tessuti o un comune smacchiatore a secco; è sconsigliato l’uso di prodotti chimici aggressivi.
  4. Le parti metalliche possono essere pulite utilizzando detergenti liquidi leggeri, non usare prodotti aggressivi in polvere né sostanze o materiali abrasivi.
  5. Il confezionamento dei teli con tessuti resinati (impermeabilizzati) è sconsigliato in quanto i fori delle cuciture compromettono l’impermeabilità.

consigli tende da sole Alcune precisazioni e consigli su tipologia di tende e materiale

    1. Per il tessuto Square non può essere garantito il perfetto parallelismo tra i fili della trama.
    2. Cappottine Corsica e Sardegna: data la forma particolare della cappottina, in caso di pioggia, si raccomanda particolare attenzione. Infatti, essendo lo spicchio a muro quasi orizzontale, non consente il defluire dell’acqua causando un ”imbarcamento” della capottina stessa.

Desideriamo richiamare l’attenzione su alcuni fenomeni che possono evidenziarsi sui teli delle tende da sole, ma che non possono essere oggetto di contestazioni poiché inevitabili:

  • Pieghe effetto ragnatela: i tessuti acrilici trattati con finissaggi a base di resine fluorate, in seguito alle pieghe in fase di cucitura e confezione dei teli, hanno la caratteristica di presentare rigature visibili in controluce a causa di un effetto ottico dovuto alla rifrazione. Le rigature dette “a ragnatela”sono particolarmente evidenti nei tessuti chiari. Questo fenomeno non pregiudica in alcun modo il buon funzionamento del prodotto.
  • Piccole grinze lungo le cuciture, piccole pieghe al centro del telo, pieghe con rigatura controluce: la tensione più forte nei pressi della cucitura durante l’arrotolamento imprime una deformazione diagonale del tessuto causando un effetto di grinze lungo le cuciture.
 La fase di avvolgimento del telo sul rullo avvolgitore, crea in misura più o meno evidente uno squilibrio del diametro del tessuto arrotolato con una naturale differenza tra le zone ove esistono le cuciture (doppio spessore) e quelle ove il tessuto è singolo, questo fatto genera delle pieghe al centro della tenda e maggiori sono le dimensioni della tenda maggiore è questo inconveniente.
 Motivi di ordine ecologico hanno costretto tutti i produttori di tessuti a sviluppare tecniche di tessitura e metodi di impregnazione che rendono la tenda più sensibile ai fenomeni descritti (test comparativi, effettuati su tessuti di tutti i produttori ci permettono di affermare che si tratta di un fenomeno generale, inoltre risulta anche che i pigmenti più scuri alterano meno il filo rispetto a quelli dei toni pastello). 
Qualora il telo presenti uno o più fenomeni sopra elencati, non è il caso di sostituire la tenda poiché tutte possono presentare gli stessi effetti.
  • Sfilacciamento mantovana: se troppo esposta al vento, la mantovana può presentare sfilacciamento, abrasioni e logorio.
  • Righe scure vicino al reggirullo: si possono formare a causa delle specifiche condizioni atmosferiche e dell’inquinamento presente nell’aria.
  • Effetto copiativo su Crystal Window: il tessuto Crystal Window ha la caratteristica di presentare rigature visibili in controluce parallele alla serigrafia esistente date dall’effetto copiativo della stessa.
  • Microfori: a causa dei trattamenti chimici eseguiti sul tessuto, soprattutto dove si piega per realizzare le capottine, si possono formare dei micro fori. Pertanto, questo fenomeno, non può essere considerato un difetto.
  • Muffe: sui tessuti acrilici resinati (impermeabili) può evidenziarsi la comparsa di muffe; ciò è causato da agenti atmosferici e da condizioni ambientali particolari.
  • Permeabilità dell’acqua: tutti i tessuti sono idrorepellenti. Questa caratteristica contraddistingue la fibra e non il tessuto. Ciò significa che pur non impregnando il filo, l’acqua può comunque passare attraverso la trama. Anche nel caso di tessuti resinati, (come ad es. il pvc), l’idrorepellenza è garantita esclusivamente in assenza di muffe. I tessuti impermeabili (trattati con una spalmatura impermeabilizzante) non costituiscono comunque una protezione assoluta dalla pioggia, neppure qualora si tratti di resinati (cosiddetti “Waterproof”), Ten Cate, ecc. Si precisa inoltre che l’acqua può filtrare attraverso i fori delle cuciture ed il trattamento impermeabilizzante manifesta un decadimento naturale col passare del tempo.

Le Tende da Sole commercializzate da Lodi in Tenda

Lodi in Tenda è specializzata nella vendita ed installazione di Tende da Sole di diversi modelli e tipologie.

Puoi visionare alcuni modelli nella pagina dedicata, cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.